Clicky

Azioni Shopify: storico e andamento 2022

Azioni Shopify: storico e andamento 2022

Azioni Shopify: come si evolveranno nel 2022? L’andamento della borsa potrebbe variare nettamente rispetto all’andamento di ora, quali possono essere le previsioni per chi ha intenzione di comprare azioni riferite a questa celebre piattaforma di e-commerce canadese? Ecco uno storico ed una panoramica delle possibilità per il prossimo futuro.

Azioni Shopify, cosa sono? Storico, andamento

Comprare azioni Shopify: è un’idea intelligente o meglio evitare? Il punto di partenza è uno: capire cosa è Shopify e stabilire il suo andamento in borsa ad oggi, cercando di tracciare un trend costante che possa fornire qualche possibile indicazione per le evoluzioni future. La borsa e le azioni, si sa, sono perennemente fluttuanti e l’andamento può essere improvvisamente deviato da un crollo, da una crisi o da un intoppo nelle politiche globali e aziendali. 

La borsa, essendo così imprevedibile, può basarsi su una scelta esatta fino ad un certo limite: è importante, dunque, prima di investire, leggere sempre i grafici che tracciano la curva in positivo o in negativo delle quotazioni. Il prezzo delle azioni è sempre tenuto sotto stretto controllo dal web, che comunica la quotazione esatta del momento preciso. I grafici, invece, più in larga scala, servono a tracciare la performance generica del titolo. 

Shopify è una società canadese che ha sviluppato una piattaforma omonima che si occupa di e-commerce, con il sistema di punto vendita Shopify POS ed elementi di marketing per le imprese. La sede centrale della società è in Canada, a Ottawa, Ontario. Nonostante fatturi grandi quantità di soldi e sia quasi sempre in bilancio positivo, ultimamente l’andamento del titolo in borsa non è stato particolarmente costante . Anzi, le azioni Shopify nel giugno del 2022 si sono rivelate abbastanza fluttuanti ed inaffidabili. Una chiusura in grande rialzo nella giornata del 17 giugno ha messo un punto a favore degli investitori, stabilendosi come un’ eccezione che conferma la regola. 

Di recente, infatti, lo scenario di medio periodo aveva confermato le tendenza in negativo della curva. Il grafico mostra, tuttavia, un lieve innalzamento che pone fine al trend ribassista. I dati sono leggibili, dunque, come una fine dell’andamento in negativo ed un lieve innalzamento verso la prima curva di resistenza equivalente al valore di 327,4.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.