Clicky

Spid gratis in 5 minuti, ecco cos’è e cosa fare

Lo SPID (acronimo di Sistema Pubblico di Identità Digitale) è l’equivalente di un documento di identità personale ma in formato digitale. In sintesi è l’abilitazione alla fruizione online di tutta una serie di servizi messi a disposizione dalla Pubblica Amministrazione, e non solo.

E’ un sistema semplice e sicuro che funziona attraverso il riconoscimento di credenziali uniche e valide per ogni singola persona. In pratica, supera la necessità della verifica dei documenti che a un qualsiasi sportello farebbe un dipendete pubblico. Ovvio quindi che tutte le pubbliche amministrazioni abbiano dovuto adeguare e aggiornare i propri sistemi informatici e tutta la comunicazione a riguardo; oggi lo SPID – insieme alla CIE, carta di identità elettronica – è l’unico sistema che permette l’accesso ai servizi digitali.

Come ottenere Spid gratis in 5 minuti

Che dobbiate pagare la mensa scolastica, partecipare a un bando regionale o prendere appuntamento per fare il passaporto, dovete essere in possesso dello SPID. Ovviamente, data la sua natura, si può fare online.

Il primo requisito da avere è aver compiuto 18 anni di età. Poi vi serve un documento di riconoscimento valido e la tessera sanitaria recante il codice fiscale. Un indirizzo e-mail personale e il numero di telefono cellulare sono altri strumenti  da tenere a portata di mano prima di accingersi all’attivazione e ottenimento dello SPID.

Il passo successivo è rivolgersi ad un gestore autorizzato, un Identity Provider Spid, riconosciuto e vigilato da AgID. In questo caso la scelta del gestore è soggettiva. Ognuno proporrà a suo modo procedure di registrazione che per un aspetto o per un altro possono essere ritenuta a propria discrezione più adatte o meno adatte alle proprie esigenze

. Si potrà di fatto scegliere tra diverse modalità di riconoscimento (necessario per la registrazione) e tre livelli di sicurezza diversa per accedere ai servizi on line (livello 1, livello 2, livello 3) Il riconoscimento può avvenire di persona, presso gli uffici competenti dei gestori delle identità digitali o della Pubblica Amministrazione, ma in questo caso ci vorrà più tempo.

Per chi ha bisogno di richiedere lo Spid in 5 minuti, la strada da seguire è il riconoscimento via webcam, con un operatore del gestore d’identità; o anche tramite un video registrato in autonomia. Saranno i vari gestori a indicarvi quale metodo utilizzare

Spid richiesta, a chi rivolgersi

Al momento della richiesta Spid fate attenzione a valutare eventuali costi. Questi variano a seconda delle modalità scelte e proposte dagli Identity Provider. In generale se si sceglie una procedura di identificazione smart (riconoscimento tramite app e smartphone) lo Spid è gratuito; spesso però bisogna essere in possesso di carta di identità elettronica o firma digitale.

In alcuni casi il riconoscimento può richiedere qualche tempo; per velocizzare la consegna delle credenziali, può essere necessario pagare una cifra una tantum. Se si opta per una identificazione che necessità la presenza e il lavoro di operatori in carne ed ossa (anche nel caso da remoto via webcam), la cifra si aggira intorno ai 20 euro.

Ecco alcuni dei provider cui rivolgersi per lo Spid gratis in 5 minuti.

POSTEID: il riconoscimento è tramite app, e con con CIE e PIN e gratuito.

SIELTEID: il riconoscimento è sempre tramite app con CIE oppure  webcam ed è gratuito.

INFORCERT: riconoscimento gratuito online se si è in possesso di CNS o firma digitale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.