Clicky

Comprare azioni Fincantieri conviene? Prezzo, le ultime novità

Azioni Fincantieri

Chi si occupa di investimenti e di acquisto di azioni, molto probabilmente si sarà interessato ad azioni Fincantieri. La società si occupa di gestione di cantieri navali, ma anche di costruire vari tipi di imbarcazioni come le navi militari e le navi da crociera. In altri termini, si occupa del settore navale a tutto tondo e ha una importante partecipazione statale. Si stima, infatti, che circa il 71% delle proprietà facciano capo alla Cassa Depositi e Prestiti. Dal 2014 l’azienda viene quotata dalla borsa di Milano. Prima di decidere o meno se fare l’acquisto di Fincantieri azioni, è bene fare alcune valutazioni.

I vantaggi di tale investimento sono sicuramente, come già accennato, la forte presenza statale nell’azienda, indice di garanzia e di solidità del marchio. In seconda battuta, Fincantieri ha una grande capacità di differenziazione delle attività, che indica una forte capacità di adattamento. Inoltre, la società ha un importante legame con l’economia reale, che è la branca dell’economia che riguarda la produzione e la distribuzione dei beni e dei servizi. Se invece consideriamo il mercato dei mega-yacht, si tratta di un campo con alte prospettive di crescita.

Fincantieri azione: come comprare e vendere le azioni

Ora che abbiamo valutato se conviene o meno investire in Fincantieri, vediamo come acquistare le azioni. La prima modalità è quella più semplice e “classica”. Si compra un pacchetto di azioni, si tiene per un periodo medio-lungo e si vede finché non si è generato un importante surplus nella vendita. In questo caso, però, le commissioni hanno un costo più elevato. Il secondo modo è quello del trading indiretto, che prende in considerazione vari strumenti per investire in borsa. Si tratta di un trading più veloce e con commissioni più basse, che in alcuni casi si azzerano proprio. Tra questi strumenti, si può scegliere o tra Future o tra CFD, che è l’acronimo inglese di “Contract for Difference”, che tradotto in italiano significa Contratto per Differenza.

I future sono dei contratti standardizzati che vengono stipulati fra le due parti con un prezzo fisso e con una data di scadenza. In base a ciò, vengono considerati più sicuri, però, di conseguenza, l’offerta è minore e ci sono dei costi aumentati. I CFD, invece, vengono stipulati direttamente dal broker. Si tratta sempre di un contratto tra due parti, che però si basa sulle differenze di prezzo dei contratti. È possibile guadagnare, oppure perdere, in base alla differenza tra il prezzo al momento dell’acquisto e il prezzo al momento della vendita. Si tratta quindi dello strumento che viene maggiormente utilizzato ed è possibile affidarsi a un broker online.

Fincantieri quotazione: le quote in borsa dell’azienda

Per sapere quanto vale la quotazione Fincantieri, basta seguire gli sviluppi della borsa di Milano. Le quote vengono aggiornate giornalmente e confrontate con le cifre del giorno precedente, ma offrono anche una panoramica annuale, semestrale e mensile. Per quanto riguarda, ad esempio, il 2022, il valore più alto di 0,6495 è stato raggiunto il primo marzo. Il valore più basso, invece, di 0,4488, è stato registrato il 24 febbraio, giorno dello scoppio del conflitto tra la Russia e l’Ucraina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.