Clicky

Lyoness: cos’è, sito ufficiale, fallito, Italia

lyoness

La Lyoness è una società per azioni fondata in Austria nel 2003 da Iwan J. Ackermann, Max Meienberg e Uwe Proch. Nel corso degli anni, l’azienda si è diffusa in più di 50 paesi, avendo ben 7 società registrate in Svizzera, 9 in Austria e altre 50 sparse per il mondo.

Il modello di business di Lyoness si basa sul cashback, termine inglese che significa letteralmente “soldi indietro”. Con cashback si intende una procedura in cui una percentuale dei soldi spesi per fare un acquisto viene rimborsata al cliente. Lyoness Cashback è quindi una Community diffusa a livello globale che permette ai propri utenti di ricevere indietro parte del denaro speso per una compera. I clienti che entrano a far parte della community di Lyoness vengono definiti “Lyoneers”. Una volta che si è diventati membri della società, viene attivata una MasterCard prepagata Lyoness da utilizzare per gli acquisti online e sulla quale verrà poi ricaricato il cashback.

Lyoness come funziona, controversie e condanne

Per far parte della community di Lyoness, si può essere invitati da un amico, oppure, successivamente, si possono invitare degli amici ad unirsi. Di conseguenza, più amici si presentano tramite la Lyoness app, più su può usufruire di quello che viene definito “bonus amicizia”. Oltre alla propria percentuale personale di cashback, si può usufruire anche di una commissione ulteriore dell’1% sugli acquisti dei propri amici.

A seguito di questa modalità, in molti paesi la Lyoness è stata accusata di utilizzare uno schema piramidale. Il primo paese a farlo è stata la sua nazione d’origine, l’Austria, che ha iniziato i primi procedimenti già nel 2004. Tuttavia, nel 2016, il tribunale regionale di Vienna ha stabilito in maniera definitiva che non si tratta di uno schema piramidale. Altri procedimenti sono stati effettuati in Svizzera, in Australia, in Svezia e in Grecia. In Australia, dopo numerose critiche, a maggio del 2020 è stata definitivamente scagionata da ogni accusa di essere uno schema piramidale ed è tornata a pieno operativa. Anche la Svezia ha ritirato le accuse e ha permesso a Lyoness di operare nel proprio paese.

I procedimenti giudiziari in Italia

Per quanto riguarda l’Italia, nel gennaio del 2019 l’AGCM, l’Autorità garante della concorrenza e del mercato, ha sanzionato la società dando a carico di Lyoness multa per un totale di 3,2 milioni di euro. Stando alle indagini effettuate, è stato accertato che la Lyoness Italia S.r.l. utilizzasse uno schema piramidale nella diffusione dei suoi sconti e del suo modello di cashback. Sembra infatti che, per mantenere il proprio status membro e i propri vantaggi, si dovessero versare somme di denaro ulteriori. Quindi, solo pochi utenti avevano usufruito realmente del valore del cashback.

Inoltre, anche le informazioni per il diritto di recesso erano poco chiare e la procedura non era semplice. Un’ulteriore sanzione a MyWorld, la piattaforma utilizzata da Layoness, è stata fatta nel 2021. Nonostante i vari procedimenti giudiziari a carico della società, essa è stata ritenuta legale in numerosi paesi ed è tuttora operativa. È da considerare come una piattaforma che permette una piccola percentuale di risparmio sui propri acquisti, ma se si vogliono fare investimenti e guadagni, bisogna puntare su altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.