Clicky

Il mercato delle crypto dopo Jackson Hole

coins del mercato cripto

Il mercato ora per ora sta mostrando grande sofferenza per quanto detto a Jackson Hole da Jerome Powell Presidente della FED. E dallo spettro del Quantitave Tightening.

I mercati finanziari non sembrano avere la forza di reagire al crollo della settimana scorsa e alla prospettiva dell’aumento dei tassi prospettato dall’America per combattere l’inflazione galoppante.

Piazza Affari, ieri, dopo l’apertura parzialmente positiva, ha cambiato rotta, trascinando anche Wall Street in territorio negativo.

E se l’indice Hang Seng, il principale della Borsa di Hong Kong, oggi ha aperto con il timido rialzo dello 0,12%, è reduce dal calo generale delle borse asiatiche seguito alle scelte della FED.

Ma dal Vecchio Continente ( mercato europeo), compresa Piazza Affari, oggi, nell’ultimo giorno di Agosto,ci si attende una partenza positiva,

Dal mercato Forex, invece, l’EURUSD torna alla parità dopo essere sceso a 0,99 per ben due volte il 22 e il 28 Agosto. Delineando la figura tecnica del doppio minimo.

Per approfondire: Euro dollaro in parità, che cosa dobbiamo aspettarci

Ma le crypto, in tutto questo come si stanno comportando?

Mercato ultime notizie dal mondo crypto

L’attuale situazione macroeconomia e il mercato totale in negativo per giorni, incidono indubbiamente sull’andamento delle cripto.

La vicenda Tornado Cash, il crollo di Terra e l’affaire Celsius hanno contribuito al rallentamento della ripresa.

Inevitabilmente Bitcoin è tornato sotto quota 20K ed Ethereum, la seconda crypto più capitalizzata del mercato, ha seguito la Regina violando al ribasso il livello dei 1500$.

E, nello stesso modo, si sono comportate tutte le altre criptovalute, registrando nella gran parte, ribassi.

Ma se il processo a Tornado Cash ha causato non pochi danni al mondo crypto, e le dichiarazioni di Jackson Hole hanno fatto crollare il mercato europeo, asiatico e americano, è altrettanto vero che alcune hanno mostrato una sorprendente resilienza.

E’ il caso di Ethereum, complice, forse, l’avvicinarsi di Merge, che ha mostrato non risentire troppo delle dichiarazioni a Jackson Hole.

E così se la vicenda Tornado Cash si è dimostrata dannosa al pari delle affermazioni di Powell per la cripto moneta in generale, sembra aver avuto un ruolo nel risveglio di alcune altre.

Monero (XRM), ZCash (ZEC) e Secret Network (SCRT), i token di privacy più importanti, infatti, hanno effettivamente subito un ribasso, ma più contenuto.

Il calo di SCRT si è fermato al 7% ,mentre BTC ed ETHER hanno toccato il 13% dai primi del mese ( che, per inciso, in asset così volatili non è così esagerato).

ZEC e XRM, invece, si sono avvicinati alle sorelle maggiori, stampando un -12%.

In generale possiamo affermare con relativa evidenza che il mondo criptovalutario ha mostrato maggiore resistenza al complicato panorama futuro che ha delineato Powell meno di una settimana fa.

Andamento BTC ed ETH oggi

Al momento BTC sta scambiando a 20.402 $ con un +0,49% rispetto ad ieri, in lento ma progressivo rialzo.

La cripto sembra oggi, continuare a difendere convintamente la soglia psicologica dei 20K, nonostante il Fear and Greed Index sia in leggero calo rispetto ad ieri con un 23.

Ethereum, invece, dopo aver violato oggi il livello dei 1600$, sta scambiando a poco meno di 1583$ con un interessante +3,47%.

Raccomandazioni

La situazione attuale è estremamente complessa sia sul mercato “tradizionale” che criptovalutario.

Per questo noi di Tradingitalia, come sempre, ti invitiamo alla prudenza e alla cautela negli investimenti.

Sul nostro sito Tradingitalia.online puoi tenerti sempre informato sulle ultime news dai mercati, le più interessanti, e formarti con tutorial, recensioni ai migliori broker, e strategie.

E per allenarti o imparare a investire sul mercato, puoi utilizzare i conti virtuali messi a disposizione dai broker, scaricandoli velocemente dalla nostra pagina “ Demo gratuite“. Senza rischiare un cent dei tuoi soldi.

E’ facile, gratuito e non vincolante.

Non perdere l’occasione!

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.